martedì 18 agosto 2015

FARMACI IMMUNOSTIMOLANTI...SI? NO? BOH?

FARMACI IMMUNOSTIMOLANTI...SI? NO? BOH?
Tra poco iniziano asili e scuole e molti genitori chiedono consigli su cosa fare per prevenire, per aumentare le difese dell'organismo, per evitare che si ammali
Opinione a caldo? In alcuni funzionano in altri fanno fresco. Non so quanto siano utili a chi li prende o a chi li vende. Tra cui anche vari farmaci "alternativi" e l'oscillococcinum??? 
Scagli una pietra chi non ha mai peccato?? Trovate qui sotto un articolo al link qui sotto ( ma oggi una mamma di una mia "bambina" di 22 anni mi ha ricordato che mi aveva chiesto se darlo o meno, circa 20 anni fa, e avevo detto di provare..e da allora la bambina non si era più ammalata !! Emoticon frown Ma se non lo avesse preso forse non si sarebbe ammalata lo stesso ??).
Chiedete al vostro pediatra e ricordate che il miglio immunostimolante è..leggete l'articolo e  affidatevi al vostro pediatra. Articolo su alcuni farmaci e oscillococcinum: http://ferrandoalberto.blogspot.it/search?q=oscillococcinum

Dico subito che NON esiste un farmaco che non faccia ammalare. Un azione immunostimolante sicura lo hanno corretti stili di vita: mangiare bene e privilegiare carne bianca, pesce e tanta verdura e frutta (5 porzioni al giorno) , riposare bene (andare a letto presto, fare attività fisica senza esagerazioni. POI,…poi vengono anche i farmaci e cerchiamo , prima di tutto che non siano dannosi (rapporto rischio/beneficio), poi valutiamo anche che il spesa giustifichi il, supposto, beneficio.
Esistono tanti, tanti farmaci con riferite funzioni immunostimolanti e che sicuramente servono a …chi li vende… a creare e alimentare il mercato…ma talora anche a chi li prende. Non sappiamo però a chi ne trarrà beneficio. Per alcuni farmaci sembra ci sia una riduzione del 30% di infezioni (ma magari uno si ammala come prima e altri meno o niente). Ce ne sono per tutti i gusti, naturali (dalla pappa reale alla echinacea, al resveratorolo, ora di moda, per non dimenticare erbe varie come escolzia ma non dimentichiamo la vitamina C, zinco), omeopatici (un noto prodotto che va per la maggiore ha una concentrazione che equivale ad assumere gocce di acqua diluite come se nell’oceano indiano fosse stato disciolto un cuore e un fegato di anatra: si questi sono i costituenti), omotossicologici, fiori di Bach, tradizionali. Tra questi vari tipi di lisati batterici (estratti da batteri che aiutano a produrre che stimolerebbero un tipo di immunità) e farmaci che aumentano un alto tipo di immunità.
Questi farmaci "immunostimolanti", chiamati a volte erroneamente vaccini ma non sono vaccini. Parleremo a breve di un vaccino da prendere in considerazione: quello per l’influenza MA NON TRASCURATE GLI ALTRI CHECOPRONO MALATTIE CHE ALCUNI RITENGONO INNOCUE MA HE TALI NON SONO (come morbillo, varicella). Esistono dati dalla letteratura medica che indicano una certa efficacia di alcuni di questi farmaci ma la constatazione pratica è quella che ci sono bambini che pur facendo una "overdose" di farmaci si ammalano come prima della somministrazione di questi ed altri bambini che passano indenni attraverso tutte le malattie che affliggono i piccoli compagni, pur non assumendo alcun farmaco.

Intanto facciamoli riposare bene, mangiare bene e fare attività fisica, e se possibile, programmare dei “cambi di aria” almeno nei week end…poi valuteremo se e che farmaco dare


Nessun commento:

Posta un commento